Linux Day 2019

Il Linux Day è una manifestazione nazionale articolata in eventi locali che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il software libero. Il Linux Day è promosso da ILS (Italian Linux Society) e organizzato localmente dai LUG italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione.

La data prestabilita per il Linux Day è ogni quarto sabato di ottobre, che quest’anno cade il 26.

Il tema di quest’anno è:

Artificial Intelligence, Machine Learning, Big Data… Utili strumenti che ci semplificano la vita, ma anche minacce per la privacy e l’individualità.

Dove?

All’Istituto Superiore di Feltre, sede Negrelli-Forcellini in via Colombo 11.

Programma:

  • 15:00 – Introduzione
  • 15:10 – L’Importanza di SW Open nella ricerca (a cura di Sebastiano Tronto – PhD Università del Lussemburgo e di Leiden) – SLIDE
  • 15:40 – Big Data cos’è e perché tutti ne parlano (a cura di Fabrizio Soppelsa – Technical Account Manager, Red Hat) – SLIDE
  • 16:10 – Coffee Break
  • 16:30 – Breve excursus su progetti Open HW (a cura di Lorenzo De Luca, Fablab Belluno) – SLIDE
  • 17:00 – Cenni sulla privacy con il terminale di Linux! (a cura di Enrico Testori, LugAnegA) – SLIDE
  • 17:30 – Raspberry, Linux e IoT: il trio vincente (a cura di Daniele Corte, LugAnegA) – SLIDE

Laboratori:

  • Informatica e hardware open
  • Mini coderdojo
  • Esperienze di robotica educativa

 

Linux Day 2018

Che cos’è il linux day ?

Il Linux Day è una manifestazione nazionale articolata in eventi locali che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il software libero. Il Linux Day è promosso da ILS (Italian Linux Society) e organizzato localmente dai LUG italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione.

La data prestabilita per il LinuxDay è ogni quarto sabato di ottobre, quest’anno si terrà il 27 Ottobre ed il tema scelto è “Old Wild Web“.

 

Talk della giornata

  • 15:10 – DuckDuckGo
    DuckDuckGo si definisce come un motore di ricerca che mette in primo piano la privacy e per farlo non memorizza alcun indirizzo IP, non registra informazioni sull’utente, usa i cookie solo quando strettamente necessario (per le impostazioni), libera l’utente dalla bolla di filtraggio e dal tracciamento.
    A cura di Michele Zoppè
  • 15:45 – Tracciamento e privacy
    Gratis = Spione?
    Una panoramica delle tecnologie e dei software opensource amici della nostra privacy pronti per l’era della famigerata GDPR.
    A cura di Enrico Testori
  • 16:20 – Domotica con Makey Makey
    Un progetto di domotica realizzato con open hardware dalle classi dell’I.I.S. Negrelli-Forcellini di Feltre
  • 16:55 – Stereo Smart con Linux
    Linux non è solo relegato al mondo dei server e a quello degli smanettoni, ma è anche utilizzato ampiamente in ambito embedded, ovvero nei in dispositivi elettronici di consumo o industriali.
    A cura del FabLab di Sedico

Installation Party: istruzioni per l'uso

L’associazione culturale LugAnegA organizza periodicamente degli installation party Linux: la data in cui si terrà l’evento verrà sempre pubblicata nel calendario.

Seguite il relativo link per conoscere il programma e il luogo in cui si terrà la manifestazione.

Di cosa si tratta?

Abbiamo visto, in questi ultimi mesi, che ci sono molte persone incuriosite da Linux, soprattutto dalla distribuzione Ubuntu, che vorrebbero provarlo sul proprio computer.

Generalmente la fase che “spaventa” di piu’ e’ quella iniziale, in cui bisogna installare il sistema operativo, e imparare qualche concetto base per usarlo.

Allora ci siamo detti: perche’ non ci incontriamo con chi e’ interessato, e installiamo Ubuntu insieme?

Chi vuole puo’ portare con se’ il proprio computer, sia che si tratti di un portatile, sia di un computer fisso.

In quest’ultimo caso basta portarsi dietro solo il case, il “cassone”, perche’ monitor, tastiera, mouse e cavi di solito riusciamo a renderli disponibili noi.

Installeremo tutti insieme Ubuntu “in doppio boot”, insieme al sistema operativo che avete già nel vostro computer.

Questo significa che tutti i vostri dati rimarranno identici a come sono ora, con la differenza che all’avvio del computer potrete scegliere ogni volta di far partire Windows, oppure il vostro Ubuntu nuovo fiammante, senza che i due sistemi interferiscano tra loro.

Portate anche la vostra Internet Key, se ce l’avete (cioe’ la chiavetta usb che vi fa collegare a internet senza una linea telefonica fissa), così configuriamo anche quella!

ATTENZIONE!! Nel 99% dei casi le installazioni riescono perfettamente ma c’è sempre la possibilità che qualcosa vada storto: una mancanza di corrente, la rete che perde qualche pacchetto etc… pertanto vi esortiamo e consigliamo di effettuare una copia dei vostri dati (backup) a casa prima di dare inizio ai lavori.

Durante l’installation party spiegheremo anche quali sono i motivi per cui usare Linux e’ decisamente una buona scelta, cosa che molti di voi sicuramente sanno gia’.

Chi volesse leggere qualcosa a riguardo, puo’ dare un’occhiata qui:

http://www.whylinuxisbetter.net/index_it.php

 

Inoltre, vi presenteremo il forum internet di assistenza tecnica Linux, in cui se vorrete potrete chiedere indicazioni e aiuto, soprattutto nel primo periodo in cui utilizzerete il sistema.

Saremo felici di darvi una mano, sia noi del LugAnega, che i ragazzi del LugAnegA junior.

L’idea di fondo e’ quella di creare una comunita’ Linux bellunese, che potrebbe essere una bella esperienza tecnica, e soprattutto umana, sia per noi dell’associazione, che per i nuovi utenti.

Tutto questo ovviamente e’ gratuito, e aperto a tutti, quindi spargete pure la voce.

Chi vuole contribuire alla buona riuscita della manifestazione, puo’ portare qualcosa da mangiare o da bere, cosi’ tra una pausa e l’altra dell’installazione facciamo un po’ di festa: in fondo è un …. party no??

Vi chiediamo, se siete interessati, di mandarci la vostra “pre-iscrizione” all’evento, cioe’ di scriverci prima possibile una mail a info [AT] luganega [DOT] org

In questo modo potremo farci un’idea di quanta gente ci sara’ , e organizzarci al meglio.

La pre-iscrizione non e’ in alcun modo vincolante,è totalmente gratuita e i vostri dati saranno utilizzati solo per tenervi aggiornati e non ceduti ad altri.

Se avete qualsiasi dubbio, scriveteci senza remore a  info [AT] luganega [DOT] org

Ciao!

Associazione LugAnegA
Lo staff

Introduzione a Linux

Ciao!
Come puoi vedere dal messaggio di benvenuto il nostro è un gruppo di utenti Linux, ma di cosa si tratta esattamente?
Giusta domanda .
Vediamo di rispondere in maniera sintetica e chiara: quando acquistiamo un computer noi siamo abituati a vederlo già istruito a fare qualcosa, insomma dandogli da mangiare un pò di corrente a 220 volts, lui si accende e ci fa vedere qualche cosa sullo schermo quali scritte, finestre od altro.

Bene, se al suo interno non ci fosse un sistema operativo, credo che al massimo avremo una specie di lampadina con grandi capacità di calcolo ma praticamente inutilizzate; per fortuna però, normalmente chi costruisce i computer ci mette già un sistema operativo che di norma è un prodotto commerciale e si può usare solo con una licenza che viene pagata ormai compresa nel prezzo del pc.
Esistono però altri sistemi operativi e fra questi c’è “LINUX”: ehmmm ad essere onesti linux è più pecisamente il kernel del SO ossia il software che interfaccia la macchina al suo programmatore, poi di supporto ci sono tutti gli altri programmi ausiliari quali editor di testo compilatori ed altre amenità.
Ah ! Dimenticavo fra le sue caratteristiche c’è il fatto che non serve una licenza per usarlo … si è gratuito e libero!! Strano ma vero.
Normalmente comunque,e quindi non spaventatevi, l’utente finale non avrà a che fare con sto … kernel… , ma ne vedrà i risultati nei comportamenti del suo pc.
Ma avremo modo di scrivere più approfonditamente in altre pagine di Linux ed del suo fondatore Linus Torvalds.

E voi ora mi chiedereste volentieri : “Ok, ho capito che Linux è il sistema operativo, che comanda il computer, che è pure gratis, che però io non lo uso direttamente…. ehmmm ma allora io che cosa uso per scrivere i miei documenti per collegarmi ad internet, insomma per usare decentemente il mio ferro?” .
“Don’t worry, be happy!” diceva una canzone, infatti generalmente ormai non ci si riferisce direttamente al pinguino (linux lo chiamiamo anche così, visto che il suo logo è appunto un … pinguino) quanto piuttosto ad una “distribuzione linux” ossia ad un pacchetto di software che comprendono oltre al SO anche tutti gli altri programmi che vengono normalmente utilizzati su di un computer e che voi tutti conoscete: dal browser al client di posta, dal ritocco fotografico al cad e così via.

Le distribuzioni sono molte e non c’è un motivo particolare per indicare quale sia in assoluto la migliore: entrano in gioco molte cose quali le risorse hardware disponibili o i gusti personali per una grafica o le applicazioni installate ed altro ancora.
Vi invito pertanto a farvi un giro in questo sito: distrowatch.com/ qui potrete farvi un’idea di quanto è vasto il mondo delle distribuzioni linux.

Se siete alle prime armi le più consigliate sono senz’altro: Ubuntu, Mint, Fedora e Mandriva; sono sicuro che con l’andar del tempo poi troverete la soluzione per voi migliore.
Alla fine quindi vi ritrovere in un ambiente (virtuale, quello digitale) che vi sarà del tutto famigliare diverso solo graficamente da quello che probabilmente state usando ora.
“E allora perchè dovrei cambiare ? Quello che ora uso funziona o comunque fa quello che gli chiedo”
Vediamo…..  uhmmmm…..  già giusto….. perchè cambiare?

Trovato!

  • E’ gratuito
  • E’ a sorgente aperto (open source) ossia posso vedere com’è fatto modificarlo a mio piacimento e ridistribuirlo
  • E’ liberamente copiabile
  • Per i punti di cui sopra, basati su di una precisa filosofia culturale che valorizza la libera circolazione delle idee e della conoscenza in ambito informatico, educa all’abbandono della pratica della pirateria informatica
  • Il solo fatto di installarlo prevede per l’utente la possibilità di poter operare una scelta su cosa deve usare e non gestire una cosa imposta al momento dell’acquisto di un computer: insomma se devi comperare una macchina di solito la scegli giusto? O quando entri in un concessionario questo ti da un’ auto a caso tu la paghi gli dici grazie ed esci?
  • E’ meno attaccabile dai virus che circolano in rete (quasi immune direi)

Potrei trovare ancora qualche ulteriore punto, ma credo che i sei sopracitati siano già sufficienti o comunque interessanti tanto quanto basta per provare LINUX non credi?