Installation Party: istruzioni per l'uso

L’associazione culturale LugAnegA organizza periodicamente degli installation party Linux: la data in cui si terrà l’evento verrà sempre pubblicata nel calendario.

Seguite il relativo link per conoscere il programma e il luogo in cui si terrà la manifestazione.

Di cosa si tratta?

Abbiamo visto, in questi ultimi mesi, che ci sono molte persone incuriosite da Linux, soprattutto dalla distribuzione Ubuntu, che vorrebbero provarlo sul proprio computer.

Generalmente la fase che “spaventa” di piu’ e’ quella iniziale, in cui bisogna installare il sistema operativo, e imparare qualche concetto base per usarlo.

Allora ci siamo detti: perche’ non ci incontriamo con chi e’ interessato, e installiamo Ubuntu insieme?

Chi vuole puo’ portare con se’ il proprio computer, sia che si tratti di un portatile, sia di un computer fisso.

In quest’ultimo caso basta portarsi dietro solo il case, il “cassone”, perche’ monitor, tastiera, mouse e cavi di solito riusciamo a renderli disponibili noi.

Installeremo tutti insieme Ubuntu “in doppio boot”, insieme al sistema operativo che avete già nel vostro computer.

Questo significa che tutti i vostri dati rimarranno identici a come sono ora, con la differenza che all’avvio del computer potrete scegliere ogni volta di far partire Windows, oppure il vostro Ubuntu nuovo fiammante, senza che i due sistemi interferiscano tra loro.

Portate anche la vostra Internet Key, se ce l’avete (cioe’ la chiavetta usb che vi fa collegare a internet senza una linea telefonica fissa), così configuriamo anche quella!

ATTENZIONE!! Nel 99% dei casi le installazioni riescono perfettamente ma c’è sempre la possibilità che qualcosa vada storto: una mancanza di corrente, la rete che perde qualche pacchetto etc… pertanto vi esortiamo e consigliamo di effettuare una copia dei vostri dati (backup) a casa prima di dare inizio ai lavori.

Durante l’installation party spiegheremo anche quali sono i motivi per cui usare Linux e’ decisamente una buona scelta, cosa che molti di voi sicuramente sanno gia’.

Chi volesse leggere qualcosa a riguardo, puo’ dare un’occhiata qui:

http://www.whylinuxisbetter.net/index_it.php

 

Inoltre, vi presenteremo il forum internet di assistenza tecnica Linux, in cui se vorrete potrete chiedere indicazioni e aiuto, soprattutto nel primo periodo in cui utilizzerete il sistema.

Saremo felici di darvi una mano, sia noi del LugAnega, che i ragazzi del LugAnegA junior.

L’idea di fondo e’ quella di creare una comunita’ Linux bellunese, che potrebbe essere una bella esperienza tecnica, e soprattutto umana, sia per noi dell’associazione, che per i nuovi utenti.

Tutto questo ovviamente e’ gratuito, e aperto a tutti, quindi spargete pure la voce.

Chi vuole contribuire alla buona riuscita della manifestazione, puo’ portare qualcosa da mangiare o da bere, cosi’ tra una pausa e l’altra dell’installazione facciamo un po’ di festa: in fondo è un …. party no??

Vi chiediamo, se siete interessati, di mandarci la vostra “pre-iscrizione” all’evento, cioe’ di scriverci prima possibile una mail a info [AT] luganega [DOT] org

In questo modo potremo farci un’idea di quanta gente ci sara’ , e organizzarci al meglio.

La pre-iscrizione non e’ in alcun modo vincolante,è totalmente gratuita e i vostri dati saranno utilizzati solo per tenervi aggiornati e non ceduti ad altri.

Se avete qualsiasi dubbio, scriveteci senza remore a  info [AT] luganega [DOT] org

Ciao!

Associazione LugAnegA
Lo staff

Linux Day 2015

Che cos’è il linux day ?

Il Linux Day è una manifestazione nazionale articolata in eventi locali che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il software libero. Il Linux Day è promosso da ILS (Italian Linux Society) e organizzato localmente dai LUG italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione.

Talk della giornata

  • Warm up: introduzione al software libero
  • Linux in action: due aziende bellunesi portano in campo la loro esperienza diretta con Linux
  • Musica libera & creatieve commons: la condivisione dell’arte
  • Formati video aperti: perchè ci piacciono

Laboratori

  • LTSP: come creare un’aula informatica a basso costo
  • Installation Party: portate il vostro computer e installiamo assieme Linux
  • Coder Dojo: palestra di programmazione per bambini e ragazzi, in collaborazione con l’Associazione culturale Liberamente Valbelluna

Il progetto Albania

L’idea di attrezzare un’aula all’estero nasce in un pomeriggio di luglio del 2008 in Val di Zoldo. Suor Edvige, religiosa di Forno ormai da anni impegnata in attività benefiche all’estero, racconta la sua esperienza in Albania, in mezzo a ragazzini che vivono gran parte della loro giornata abbandonati lungo le ancora povere strade di Tirana. La tecnologia, anche se”povera” può aiutare a coinvolgere e forse, perchè no, a offrire una valida alternativa a ragazzi e giovani che vivono miseramente il presente ed hanno altrettanto misere prospettive per il futuro.

 

Mi attivo per raccogliere computer e, sopratutto, persone interessate al progetto. Iniziano i primi contatti con Michele Zecchin e Umberto. Grazie a Umberto entro in contatto e inizio a far parte di LugAnegA che aderisce in modo entusiastico al progetto, occupando con l’occasione la nuova sede presso l’Istituto Agosti.

Seguono tanti sabati pomeriggio trascorsi in compagnia di cacciaviti, ram, schede e periferiche di ogni tipo; le distribuzioni Linux esistenti “passano” praticamente tutte sul nostro trashware.

Il gruppo si arricchisce di forze nuove, giovani e brillanti: abbiamo la grande fortuna di iniziare a conoscere i vari Sebastiano, Michele, Enrico, Alberto: sarebbe davvero bello poter elencare tutti coloro che in quei quindici mesi hanno dato il loro contributo di competenza, tempo, idee, passione e braccia.

Gli ultimi test di fine estate 2009 sono soddisfacenti. La rete LTSP è funzionante e può finalmente partire per l’Albania. Il 19 settembre 2009 partono da Belluno, su furgoncino della Caritas, 18 pc completi di periferiche e il server. Quando il furgone lascia il piazzale dell’Agosti sono le 19.00 di una giornata freneticamente trascorsa fra imballaggi e lunghi saliscendi lungo le interminabili rampe.

Ora manca la posa in opera definitiva. Il 10 di ottobre atterriamo in quattro a Tirana (Gherardo, Gimmy, Umberto e sottoscritto). Suor Edvige è lì ad accoglierci, come Tirana, città che scopriamo via via dal finestrino, in una rapida ma significativa carrellata di insegne di aziende Italiane, monumenti maestosi, impianti elettrici improvvisati, cavi a penzoloni sopra le nostre teste.

Sono due giorni e due notti assolutamente pieni: la tecnologia, malgrado i nostri test e i nostri puntigliosi preparativi, mette a dura prova le competenze, la volontà e la tenacia. Il traguardo, però, è ormai raggiunto.

Il messaggio che invio a Michele Zecchin qualche giorno dopo il ritorno a Belluno dice solo in parte la soddisfazione per il raggiunto obbiettivo:
“Ebbene sì, caro Michele. Ce l’abbiamo fatta. Siamo atterrati a Tirana sabato scorso e con un full immersion di 48 ore ne siamo ripartiti lasciando un’aula di pc, server, firewall, scanner e stampante perfettamente funzionanti. Certo, non sono mancati i problemi tecnici, comunque brillantemente superati, tanto da ottenere risultati, anche in termini di prestazioni, ben oltre quelli previsti e testati all’Agosti.”

Il progetto Albania rappresenta una parte importante della storia di LugAnegA e rappresenta un esempio di organizzazione, entusiasmo e tenacia.

Ricordiamolo così e facciamolo ora, passati 10 anni da quella bella esperienza, ora che il gruppo sta cercando a fatica di rinnovare le proprie energie e il proprio entusiasmo, facciamolo ancora per altri ragazzini più o meno vicini a noi, che potremo ancora coinvolgere con la nostra competenza e la nostra passione.

 

Linux Day 2014

Che cos'è il linux day ?

Il Linux Day è una manifestazione nazionale articolata in eventi locali che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il software libero. Il Linux Day è promosso da ILS (Italian Linux Society) e organizzato localmente dai LUG italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione.

Programma

Il programma toccherà i seguenti punti:

  • Storia e filosofia del software libero, con una breve introduzione al desktop di ubuntu 14.04 (presentazione)
  • Opensource in fisica (sub)nucleare. Linux oggi è diffuso ovunque. Nell'ambito scientifico ha attecchito con particolare rapidità. Nel talk descriveremo l'importanza di Linux e di alcuni progetti Opensource (in particolare GEANT4 e ROOT) nel contesto dei più importanti laboratori scientifici europei dedicati alla fisica delle particelle elementari.
  • Ultimamente si sta sentendo molto parlare di Ubuntu Touch e di convergenza. Il 2014 sarà l'anno di questo attesissimo sistema operativo mobile. Ma che cos'ha di particolare? E di preciso cosa intendiamo con “convergenza”? In questo talk parleremo di tutto questo e cercheremo di capire come potrebbero evolversi i sistemi operativi che usiamo. (video, presentazione)
  • LTSP: Linux Terminal Server Project. Ovvero, come realizzare un'aula informatica di alta qualità con pochissimi costi, un server da 300 euro e alcuni vecchi computer riciclati.
    LugAnegA, dopo la pratica maturata in alcune scuole della provincia, ha collaborato con l'associazione Jabar per creare un'aula LTSP nella Casa Circondariale di Belluno.
    Facciamo due chiacchiere su questa bella esperienza, tra aspetti tecnici e sociali (presentazione ltsp, presentazione jabar).
  • Un rapido tour di alcune distribuzioni GNU/Linux con una particolare attenzione sulla grafica
  • Linux Containers: chroot con gli steroidi. I Linux Containers sono una tecnoologia per la virtualizzazione relativamente recente che, a nostra insaputa, è utilizzata da molti colossi dell'informatica. In questo talk daremo uno sguardo veloce al loro funzionamento e a Docker, uno dei progetti open source più “cool” degli ultimi anni (presentazione).
  • Produrre un prototipo o un regalino in casa? La tecnologia delle stampanti 3D si fa largo nel quotidiano. Vieni ad assistere alla produzione di un oggetto 3D dal design alla finitura.
  • videoconferenza Belluno-Mosca: OpenStack: la nuvola della community.
    OpenStack è uno dei progetti opensource più importanti e vivaci: coinvolge allo stesso tempo una community enorme e grosse aziende. Inoltre, le più importanti app del mondo girano su OpenStack. Ma… OpenStack cos'è? In questa presentazione parleremo di questo sistema operativo cloud basato su Linux (presentazione).

Dove e quando

Il Linux Day avrà luogo il giorno 25 ottobre 2014 presso l'ITIS G. Segato di Belluno dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Tenetevi la giornata libera e continuate a visitare la pagina per aggiornamenti!

Presentazioni della mattina (per le classi dell'ITI): Video biasco.ch (1, 2) Arduino, Raspberry.

Trashware

I Linux Users Group molto spesso si impegnano a ritirare hardware datato bonificandolo ove possibile, installando il sistema operativo linux e donandolo poi ad associazioni umanitarie, a persone bisognose a enti senza scopi di lucro, a scuole, centri sociali eccetera.
Tuttavia, è necessario mettere alcuni limiti sotto ai quali non si può scendere ; se sei interessato quindi a donare dell'hardware segui il link dove ti verranno specificate le caratteristiche minime del materiale che possiamo ritirare così da poterli concretamente utilizzare nei vari progetti.

Premessa

Il materiale che gentilmente ci verrà donato dovrà essere funzionante.
Il LugAnegA non effettua la “cannibalizzazione” delle macchine con recuperi parziali.

Materiale recuperabile:

  •  Computer completi
  •  Computer portatili
  •  Stampanti
  •  Scanner
  •  Modem
  •  Componentistica interna ( Hard Disk, floppy, etc.)
  •  Memorie RAM
  •  Monitor

Specifiche minime del computer, perché sia utile ai nostri scopi:

  • CPU : Pentium IV
  • RAM : 512 MB
  • Disco rigido : 20 GB

Nota: tutti i computer acquistati dopo il 2005 generalmente hanno queste caratteristiche.
Se non siete in grado di determinarlo autonomamente, possiamo accordarci per un nostro sopralluogo.

Specifiche stampanti:

Sono da preferirsi le laser.
Nel caso di stampanti a getto di inchiostro va valutato se il materiale di consumo associato
sia ancora reperibile facilmente e a costi accessibili.

Specifiche scanner:

Solo usb

Specifiche memorie RAM:

Vengono ritirati solo i banchi con capacità da 256 MB in su.

Specifiche dei monitor:

Solo monitor LCD

Vi ringraziamo per la collaborazione!